Pigmento nero.

Qui tutti gli interventi che riguardano stampanti, carte, profili, flussi lavoro ecc ecc

Moderatori: Riccardox, Emilio Vendramin, Massimiliano Liti, Marco Pampaloni, Michele Azzali, sergio frascolla

Avatar utente
Michele Azzali
Moderatore
Messaggi: 5438
Iscritto il: mer mag 02, 2007 10:39 am
Località: Trento
Contatta:

Pigmento nero.

Messaggioda Michele Azzali » mer dic 06, 2017 12:24 am

Ho trovato una serie di articoli interessanti nella rete, su come è fatto il pigmento nero che utilizziamo nelle nostre stampanti. E' costituito essenzialmente di polvere di carbonio in particelle microscopiche, disperse in sospensione acquosa o in un altro solvente che poi sublima (evapora). La produzione mondiale va a finire quasi tutta nei pneumatici delle auto per aumentarne la durata, ma una piccola percentuale si trova sulle nostre stampe digitali... :wink:
In particolare il pigmento si chiama " Carbon black". Qui uno dei diversi siti che ne parlano: http://www.carbonblack.jp/en/cb/
Altro su wikipedia...
Una buena imagen nace de un estado de gracia... (Sergio Larraìn)
http://www.photomaz.com/

Avatar utente
Ivan61
Messaggi: 2550
Iscritto il: mar mar 22, 2016 1:35 pm
Località: Merano
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Ivan61 » mer dic 06, 2017 8:56 am

Interessante quindi ora che si parla do riduzione di estrazione del carbone dovranno trovare un’alternativa


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
marcobia
Messaggi: 1089
Iscritto il: sab feb 06, 2010 1:47 pm
Località: milano
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda marcobia » mer dic 06, 2017 10:04 am

grazie Michele, interessante
buona giornata a tutti
marco
la migliore macchina fotografica del mondo è quella che si ha con sè al momento di scattare la foto.
proverbio fotografico cinese

marco
http://marcoeugenio52.blogspot.it

Avatar utente
Michele Azzali
Moderatore
Messaggi: 5438
Iscritto il: mer mag 02, 2007 10:39 am
Località: Trento
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Michele Azzali » mer dic 06, 2017 10:31 pm

Ivan61 ha scritto:Interessante quindi ora che si parla do riduzione di estrazione del carbone dovranno trovare un’alternativa

Credo che l'estrazione del carbone di cui si parla in questi mesi in campo ambientale riguardi quello destinato a combustibile, al riscaldamento e alla produzione di energia (ci sono ancora in Italia centrali termoelettriche alimentate a carbone).
Quello utilizzato per produrre il pigmento viene ottenuto dalla combustione di catrame, alcol etilene o oli vegetali (pesco da wikipedia...). Che sistema usino per bruciare questi materiali non lo so, ma rimane il fatto che si tratta di un prodotto industriale, non viene estratto da cave o miniere. Il prodotto finito è una polvere nerissima, piuttosto pericolosa da maneggiare perchè è molto fine e può essere accidentalmente inalata... :(
L'odore delle foto che si asciugano però è delizioso... :wink:
Una buena imagen nace de un estado de gracia... (Sergio Larraìn)
http://www.photomaz.com/

Avatar utente
Ivan61
Messaggi: 2550
Iscritto il: mar mar 22, 2016 1:35 pm
Località: Merano
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Ivan61 » gio dic 07, 2017 1:26 pm

Michele Azzali ha scritto:
Ivan61 ha scritto:Interessante quindi ora che si parla do riduzione di estrazione del carbone dovranno trovare un’alternativa

Credo che l'estrazione del carbone di cui si parla in questi mesi in campo ambientale riguardi quello destinato a combustibile, al riscaldamento e alla produzione di energia (ci sono ancora in Italia centrali termoelettriche alimentate a carbone).
Quello utilizzato per produrre il pigmento viene ottenuto dalla combustione di catrame, alcol etilene o oli vegetali (pesco da wikipedia...). Che sistema usino per bruciare questi materiali non lo so, ma rimane il fatto che si tratta di un prodotto industriale, non viene estratto da cave o miniere. Il prodotto finito è una polvere nerissima, piuttosto pericolosa da maneggiare perchè è molto fine e può essere accidentalmente inalata... :(
L'odore delle foto che si asciugano però è delizioso... :wink:


Grazie della precisazione .....ma allora è quello delle fotocopiatrici forse? Altamente tossico ad essere maneggiato

Avatar utente
Danilo Belloni
Messaggi: 1806
Iscritto il: sab apr 28, 2007 11:24 am
Località: Nel mezzo del cammin tra Lecco e Bergamo...

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Danilo Belloni » gio dic 07, 2017 1:54 pm

Il carbon black impiegato nelle taniche per stampanti, nei toner ed in tutti i manufatti termplastici,termoindurenti e gomme deriva tutto dalla stessa fonte. Alcuni lo chiamano nerofumo ( impiegato nella mescola delle gomme da auto) altri semplicemente Masterbatch nero, che viene impiegato nelle categorie sopracitate e pure nella produzione tessile. I nostri indumenti neri hanno questa componente che come ben sanno i possessori di M8, in alcuni casi di filato, rendeva una colorazione “melanzana” dovuta al tipo di carbon black con fiamma rossa. Potrei andare avanti ma sarebbe tedioso :lol: concludo dicendo che ne esiste anche più di un tipo atossico.
Danilo*

Avatar utente
Paolo Aufieri
Messaggi: 2329
Iscritto il: sab lug 25, 2009 10:50 am
Località: Novara

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Paolo Aufieri » gio dic 07, 2017 2:16 pm

Danilo Belloni ha scritto:Il carbon black impiegato nelle taniche per stampanti, nei toner ed in tutti i manufatti termplastici,termoindurenti e gomme deriva tutto dalla stessa fonte. Alcuni lo chiamano nerofumo ( impiegato nella mescola delle gomme da auto) altri semplicemente Masterbatch nero, che viene impiegato nelle categorie sopracitate e pure nella produzione tessile. I nostri indumenti neri hanno questa componente che come ben sanno i possessori di M8, in alcuni casi di filato, rendeva una colorazione “melanzana” dovuta al tipo di carbon black con fiamma rossa. Potrei andare avanti ma sarebbe tedioso :lol: concludo dicendo che ne esiste anche più di un tipo atossico.


..deformazione professionale.. :D
Ciao
Paolo Aufieri

Avatar utente
Ferruccio Lobba
Messaggi: 2000
Iscritto il: sab lug 07, 2007 8:16 am
Località: Brescia

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Ferruccio Lobba » gio dic 07, 2017 3:31 pm

Danilo Belloni ha scritto:Il carbon black impiegato nelle taniche per stampanti, nei toner ed in tutti i manufatti termplastici,termoindurenti e gomme deriva tutto dalla stessa fonte. Alcuni lo chiamano nerofumo ( impiegato nella mescola delle gomme da auto) altri semplicemente Masterbatch nero, che viene impiegato nelle categorie sopracitate e pure nella produzione tessile. I nostri indumenti neri hanno questa componente che come ben sanno i possessori di M8, in alcuni casi di filato, rendeva una colorazione “melanzana” dovuta al tipo di carbon black con fiamma rossa. Potrei andare avanti ma sarebbe tedioso :lol: concludo dicendo che ne esiste anche più di un tipo atossico.


Ecco cosa succede quando ti regalano, per Natale, il "Piccolo Chimico" :lol: :lol: :lol:

p.s. scusa Michele se ho un po' svaccato l'interessantissimo topic che hai creato ...... mi si è finalmente chiarito il mistero della stampa digitale "seria" !!!
Ciao
Ferruccio

Avatar utente
Michele Azzali
Moderatore
Messaggi: 5438
Iscritto il: mer mag 02, 2007 10:39 am
Località: Trento
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Michele Azzali » gio dic 07, 2017 4:27 pm

Ma di che Ferruccio, nema problema. Vedo che l'argomento interessa (pensavo di essere una mosca bianca...). Grazie Danilo per l'intervento professionale.
"Nerofumo" mi piace come nome, sta bene anche in campo fotografico e chiarisce cosa siano le tanto denigrate micro-gocce spruzzate nelle fibre della carta da stampa.
Col nerofumo furono eseguiti, ad esempio, i disegni sulle pareti delle grotte di Lascaux, risalenti al paleolitico.
E a 'sto punto, cari signori, nulla impedisce di vantare una durata delle stampe che sta tranquillamente alla pari con i sali d'argento.
So benissimo che non sposto le convinzioni di nessuno sulla bontà o meno della stampa digitale, ma intanto, lo sappiamo noi... :wink:
Una buena imagen nace de un estado de gracia... (Sergio Larraìn)
http://www.photomaz.com/

Avatar utente
Danilo Belloni
Messaggi: 1806
Iscritto il: sab apr 28, 2007 11:24 am
Località: Nel mezzo del cammin tra Lecco e Bergamo...

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Danilo Belloni » gio dic 07, 2017 5:57 pm

Paolo Aufieri ha scritto:
Danilo Belloni ha scritto:Il carbon black impiegato nelle taniche per stampanti, nei toner ed in tutti i manufatti termplastici,termoindurenti e gomme deriva tutto dalla stessa fonte. Alcuni lo chiamano nerofumo ( impiegato nella mescola delle gomme da auto) altri semplicemente Masterbatch nero, che viene impiegato nelle categorie sopracitate e pure nella produzione tessile. I nostri indumenti neri hanno questa componente che come ben sanno i possessori di M8, in alcuni casi di filato, rendeva una colorazione “melanzana” dovuta al tipo di carbon black con fiamma rossa. Potrei andare avanti ma sarebbe tedioso :lol: concludo dicendo che ne esiste anche più di un tipo atossico.


..deformazione professionale.. :D


parimenti alla tua :lol:
Danilo*

Avatar utente
Danilo Belloni
Messaggi: 1806
Iscritto il: sab apr 28, 2007 11:24 am
Località: Nel mezzo del cammin tra Lecco e Bergamo...

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Danilo Belloni » gio dic 07, 2017 5:58 pm

Ferruccio Lobba ha scritto:
Danilo Belloni ha scritto:Il carbon black impiegato nelle taniche per stampanti, nei toner ed in tutti i manufatti termplastici,termoindurenti e gomme deriva tutto dalla stessa fonte. Alcuni lo chiamano nerofumo ( impiegato nella mescola delle gomme da auto) altri semplicemente Masterbatch nero, che viene impiegato nelle categorie sopracitate e pure nella produzione tessile. I nostri indumenti neri hanno questa componente che come ben sanno i possessori di M8, in alcuni casi di filato, rendeva una colorazione “melanzana” dovuta al tipo di carbon black con fiamma rossa. Potrei andare avanti ma sarebbe tedioso :lol: concludo dicendo che ne esiste anche più di un tipo atossico.


Ecco cosa succede quando ti regalano, per Natale, il "Piccolo Chimico" :lol: :lol: :lol:


:lol: sapessi cosa ho confidato ieri a Mauro :roll:
Danilo*

Avatar utente
Ivan61
Messaggi: 2550
Iscritto il: mar mar 22, 2016 1:35 pm
Località: Merano
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Ivan61 » gio dic 07, 2017 9:52 pm

Michele Azzali ha scritto:............
So benissimo che non sposto le convinzioni di nessuno sulla bontà o meno della stampa digitale, ma intanto, lo sappiamo noi... :wink:


Non si tratta di convinzioni, ma anche di cosa si sa fare e del mezzo con cui si ha più familiarità e capacità

Avatar utente
Michele Azzali
Moderatore
Messaggi: 5438
Iscritto il: mer mag 02, 2007 10:39 am
Località: Trento
Contatta:

Re: Pigmento nero.

Messaggioda Michele Azzali » sab dic 09, 2017 1:02 am

Ma certo, dovrebbe essere sempre così, una questione di preferenze personali, di feeling, di gusti. :wink:
Una buena imagen nace de un estado de gracia... (Sergio Larraìn)
http://www.photomaz.com/


Torna a “PRINTERS & PRINTING”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite